venerdì 25 ottobre 2013

Bello de casa

Stamattina, ore 8.05, a casa di Orlando.

Il Bruco si presenta in camera nostra, noi ancora moribondi dopo 6 ore di sonno filato.
"Bruco, vieni qui dal Papà"
"No, vieni dalla mamma"
"No, dal Papà!"
"Dalla mamma, Bruco!"

Il ragazzino, conteso,  "da tutti e due" risponde.
"Ma certo, amore, la mamma e il papà scherzano. Dai, io mi alzo a preparare la colazione"

Torno in camera dopo dieci minuti.
"Guarda, mamma... sono dal papà che è bello!"
"Cosa vuol dire?! Anche la mamma è bella!"
"..."
"Bruco? Anche la mamma è bella, vero?"
"Mamma... tu sei intelligente"

A parte che la mia autostima è improvvisamente andata in vacanza e secondo me non tornerà neanche tanto presto.
A parte che mi sconvolge il fatto che un bambino di quattro anni possa esprimere un pensiero così elaborato.
A parte che se non gli spiego due o tre cose con le donne non andrà molto lontano.
A parte che l'Interista da sotto le coperte ha osato sussurrare un "è vero, Bruco, hai ragione".

A parte tutto. Domani col cazzo che mi alzo a prepararvi la colazione, ingrati!

(e comunque, come diceva George Bernard Shaw, "la bellezza dopo tre giorni è tanto noiosa come la virtù").


5 commenti:

  1. Bradigina, non dar retta a quei due... tu sei bella, oltre che decisamente intelligente!

    RispondiElimina
  2. per fortuna non ti ha detto che sei "simpatica"!

    RispondiElimina
  3. Ha ragione GB, ti è andata bene.

    RispondiElimina
  4. Beatrice, la mia grande, è più democratica: "Papà tu sei bello come gli altri, non di più..". ops ma di intelligenza non parla. Mizze, voglio il Bruco!

    RispondiElimina
  5. A me è successo di peggio:
    D mi dice (qualche anno fa e con splendida innocenza) "Mamma che sederone che hai!!!".
    Sono depressa ancora oggi!!!!

    RispondiElimina